Home cagliaripad Luce e Gas: più clienti nel mercato libero. Quasi 400 i gestori

Luce e Gas: più clienti nel mercato libero. Quasi 400 i gestori

Condividi questa notizia su:
luce e gas mercato libero aumento operatori

Luce e gas, aumentano i clienti del mercato libero

Cresce il numero di fornitori di luce e gas e aumentano i clienti che scelgono il mercato libero rispetto a quello tutelato. È quanto emerge dai dati diffusi dall’autorità di settore Arera, che racconta di un mercato sempre più affollato di fornitori.

Cresce il numero degli gestori 

Aumentano i gruppi societari attivi nella vendita dell’energia elettrica e del gas. Nel 2017 i fornitori nel settore elettrico sono arrivati a quota 391, con aumento di un +18 rispetto al 2016.

Anche il settore del gas naturale non è da meno: il numero degli gruppi attivi nel mercato libero nel 2017 sono 387, con un aumento di +14 in un anno.

Potrebbe interessarti: Come cambiare fornitore gas | Le guide di Prezzogiusto

Mercato libero e tutelato: un’inversione di tendenza

Nel 2017 solo per l’energia elettrica il 39% delle famiglie si è approvvigionato sul mercato libero. Un’inversione di tendenza rispetto agli anni passati. Il tasso di uscita dal servizio di maggior tutela ha infatti visto un incremento dell’1,1% rispetto all’anno precedente, e ora si attesta al 4,4%. Inoltre, i clienti che decidono di riaffidarsi al servizio di tutela dopo aver fatto un’esperienza sul mercato libero continuano a ridursi, registrando un tasso dello 0,3%.

Un altro dato importate lo evidenzia Arera: “I clienti che sottoscrivono offerte on line possono ottenere una maggiore convenienza rispetto alle offerte sottoscrivibili con altri canali”. Questo perché la sottoscrizione online permette ai venditori di minimizzare i costi di acquisizione del cliente, riuscendo a formulare offerte più vantaggiose.

Potrebbe interessarti: Mercato tutelato, abolizione rinviata: aspettare o cambiare subito?

Come assicurarsi la tariffa migliore?

La concorrenza, vista la grande presenza di operatori in entrambi i settori, è aumentata notevolmente. Inoltre molte tariffe del mercato libero sono più convenienti rispetto ai servizi di tutela (in media il 62% nel settore elettrico e il 49% nel settore del gas), con una rilevante differenziazione delle offerte. Per questo molti utenti si trovano a non sapere come muoversi quando è il momento di cambiare fornitore e a non capire cosa cambierà in bolletta.

Allo scopo di chiarire tutti i dubbi Prezzogiusto ha aperto un servizio di comparazione per fornire le indicazioni necessarie in base alle esigenze di tutti.

Basterà inviare il numero di telefono tramite il form qui sotto per essere ricontattati entro 24 ore.