Home ECONOMIA Devi cambiare l’auto? Scopri se hai diritto all’Ecobonus

Devi cambiare l’auto? Scopri se hai diritto all’Ecobonus

Condividi questa notizia su:
Ecobonus - cos’è e come funziona bonus auto

Pubblicate le istruzioni sull’Ecobonus auto: come accedere al contributo

È online il sito del Ministero dello Sviluppo Economico dedicato all’Ecobonus, l’agevolazione per l’acquisto di auto a ridotte emissioni di CO2.
Il contributo è destinato a chi compra un veicolo che rispetta specifici requisiti di sostenibilità ambientale e deve essere richiesto dai concessionari. Questi ultimi al momento possono registrarsi sulla piattaforma e a breve potranno prenotare l’incentivo sino ad esaurimento delle risorse stanziate.

Ecco a chi si rivolge l’agevolazione, a quanto ammonta e come funziona.

Sommario

Destinatari dell’ecobonus

Hanno diritto all’incentivo coloro che acquistano (anche in leasing) e immatricolano in Italia:

  • Auto (veicoli di categoria M1) nuove di fabbrica, che producano emissioni di CO2 non superiori a 70 g/km e abbiano un prezzo inferiore a 50mila euro (iva esclusa). Devono essere acquistate e immatricolate in un periodo compreso tra il 1° marzo 2019 e il 31 dicembre 2021.
  • Moto (veicoli di categoria L1 e L3) nuove di fabbrica, elettriche o ibride e di potenza inferiore o uguale a 11 kW.
Potrebbe interessarti anche: Iren Energia Solare, l’offerta per risparmiare e produrre energia pulita

Importo delle agevolazioni

Per i veicoli di categoria M1, l’importo dell’ecobonus varia a seconda delle emissioni e della rottamazione o meno di un veicolo della stessa categoria omologato Euro 1, 2, 3 e 4.

VEICOLI CATEGORIA M1
CON ROTTAMAZIONE SENZA ROTTAMAZIONE
Emissioni inferiori o uguali a 20 g/km € 6.000,00 € 4.000,00
Emissioni tra 21 g/km e 70 g/km € 2.500,00 € 1.500,00

 

Per godere dell’incentivo per l’acquisto di motorini, invece, di categoria L1 ed L3, è necessario rottamare un veicolo della stessa categoria omologato alle classi Euro 0, 1, 2. In questo caso l’incentivo è pari 30% del prezzo d’acquisto dei veicolo fino ad un massimo di € 3.000 (IVA esclusa).

Il veicolo usato deve essere intestato da almeno 12 mesi all’acquirente o ad un suo familiare convivente. Inoltre, entro 15 giorni dalla data di consegna del nuovo veicolo, quello usato deve essere consegnato dal concessionario ad un demolitore.

Come funziona l’ecobonus

L’ecobonus viene corrisposto all’acquirente del veicolo tramite uno sconto praticato dal concessionario sul prezzo d’acquisto.

Ecobonus - sito ufficiale per richiestaPer richiedere il contributo, il concessionario deve registrarsi nell’Area Rivenditori del sito ecobonus.mise.gov.it e prenotare i contributi per ogni veicolo. Entro 180 giorni dalla prenotazione dovrà poi comunicare il numero di targa del veicolo nuovo e allegare la documentazione. In questo modo potrà ottenere il rimborso dalle imprese costruttrici o importatrici del veicolo.