Home ECONOMIA Cos’è il prestito con delega o “doppio quinto”

Cos’è il prestito con delega o “doppio quinto”

Condividi questa notizia su:
stretta di mano
Cessione del doppio quinto o prestito con delega è una forma di prestito integrativa alla cessione del quinto, rivolta a chi ha bisogno di una liquidità aggiuntiva per fronteggiare spese inattese.
La cessione del doppio quinto infatti consente di aumentare l’importo del prestito di cui si è già titolari aggiungendo una rata a quella che già si paga. La somma delle due rate tuttavia non potrà superare il 40% dello stipendio netto. Per questo si parla di doppio quinto.
A poter utilizzare questa formula sono i dipendenti pubblici e privati che siano assunti a tempo indeterminato e abbiano maturato una solida anzianità di servizio. Sono esclusi i pensionati. Questo è il primo elemento di differenza rispetto alla cessione del quinto. Un altro riguarda il fatto che la cessione della seconda rata deve essere approvata dal datore di lavoro, il quale nel caso della cessione del quinto doveva limitarsi alla trattenuta dell’importo. Di fatto non si tratta di un diritto del dipendente. I dipendenti, inoltre, devono avere l’accantonamento del tfr in azienda.