Home Guide Internet casa e Mobile Offerte mobile: meglio ricaricabile o abbonamento?

Offerte mobile: meglio ricaricabile o abbonamento?

Offerte mobile: meglio ricaricabile o abbonamento?

Non esiste risposta univoca a questa domanda. Dipende dalle proprie esigenze e dalla convenienza delle offerte di telefonia mobile disponibili sul mercato. In più, in alcuni casi, la scelta è anche una questione di comodità

Ma vediamo insieme i pro e i contro delle due soluzioni e le loro caratteristiche. 

Offerte in abbonamento: l’opzione per chi non vuole pensieri

L’abbonamento è comodo e conveniente per diversi motivi:

  1. Elimina l’incombenza di ricaricare il credito ogni mese e dunque non si rischia di rimanere senza il traffico necessario per usufruire della propria offerta mobile;
  2. Consente di disporre di un ampio pacchetto di minuti, SMS e giga a fronte di un costo mensile vantaggioso;
  3. Viene spesso associato all’acquisto in piccole rate di un nuovo cellulare che sarebbe troppo costoso da pagare in un’unica soluzione.

Bisogna però tenere conto del fatto che le offerte mobile in abbonamento hanno un vincolo di permanenza con l’operatore che di solito va dai 24 ai 30 mesi. 

Tariffe ricaricabili: perfette per chi desidera cambiare spesso

Il vantaggio delle offerte ricaricabili è l’assenza di vincolo. Inoltre optando per una soluzione ricaricabile, l’utente può cambiare offerta di telefonia mobile in ogni momento e scegliere una proposta più conveniente o che include più giga o minuti, a seconda delle sue esigenze. Stesso ragionamento vale per la possibilità di passare a nuovo operatore

Ora poi non si deve più temere di restare senza credito anche se si ha una tariffa ricaricabile. Tutti gli operatori telefonici, infatti, inviano SMS per ricordare il rinnovo mensile dell’offerta ed è possibile controllare il proprio credito residuo tramite app.

Anche fare una ricarica è ormai facile e veloce: si può ricorrere alla ricarica web o attivare il servizio di ricarica automatica con addebito diretto su conto corrente o carta di credito.