Home LIFESTYLE Dove sciare Low Cost: quattro mete per la settimana bianca

Dove sciare Low Cost: quattro mete per la settimana bianca

Condividi questa notizia su:
dove sciare low cost

Dove sciare low cost in Italia 

Se sei tra quelli che, con il calo delle temperature e le prime grandi nevicate, hanno immaginato di sfrecciare sulle piste da sci ma temono sia troppo costoso, non disperare.

Di seguito alcuni consigli su dove sciare low cost, quattro mete economiche con idee utili per organizzare una settimana bianca all’insegna del risparmio.

Come sciare Low Cost: le mete sciistiche più economiche in Italia

Per contenere i costi dei soggiorni sulla neve per prima cosa è necessario valutare la meta.
A differenza delle località più gettonate e in voga, dove il costo di una settimana bianca risulta spesso proibitivo, esistono località più economiche, in cui i costi dello skipass e degli alloggi consentono un risparmio notevole.

Sci low cost ad Argentera, Piemonte 

sciare low cost

In Piemonte al confine con la Francia si trova la stazione sciistica Argentera. Si tratta di una bella località delle Alpi Marittime e Cozie, immersa in una foresta di abeti e larici. Argentera è un vero paradiso per gli amanti dello sci, per gli snowboarder ma anche per le famiglie. In particolare sono presenti sia percorsi fuoripista che piste più adatte ai principianti, per la posizione e per la regolarità del pendio. Quasi 1000 metri di dislivello portano a quota 2650 m.
Lo skipass giornaliero è di circa 22 euro, 13 euro in meno rispetto alla media stagionale.

Potrebbe interessarti anche: Anno nuovo, spese nuove: risparmiare sul bilancio familiare

Sci low cost a Pescasseroli, Abruzzo

sciare low cost

Se pensate che sciare in Abruzzo sia impossibile, dovrete ricredervi.
Il comprensorio di  Pescaressoli comprende circa 20 km di piste da sci alpino, situate a 1167 metri sopra il livello del mare, nel cuore dei Monti Marsicani e circondate dal Parco Nazionale D’Abruzzo. Le piste, aperte da dicembre a marzo sono fornite di tre seggiovie e due skilift.
Il prezzo dello skipass giornaliero è di circa 26 euro, contro i 35 euro della media stagionale.
Sono previsti sconti per gruppi organizzati e per un minimo di 10 skipass. I bambini fino ai 6 anni hanno diritto ad uno sconto del 50 %, purché accompagnati da un adulto pagante.

Sci low cost a Sirino, Basilicata

sciare low cost

Se volete vivere una settimana bianca low cost, evitando le code e i prezzi folli, la Basilicata con il suo territorio prevalentemente montuoso è la soluzione ideale. Gli impianti sciistici del Monte Sirino, situati nell’ Appenino Lucano, offrono la possibilità di praticare sci alpino, sci di fondo ed escursioni con le racchette da neve. Il comprensorio del Monte Sirino offre oltre 7 km di piste di ogni livello di difficoltà. In particolare è fornito di 5 impianti, 9 piste, fino a raggiungere un’altitudine di 2005 metri. Infine, Il lago Laudemio a 1500 metri, è un vero gioiello che regala un’atmosfera magica a questa bellissima zona. Lo skipass giornaliero è di circa 16 Euro.

Sci low cost sull’ Etna, Sicilia

sciare low cost

Avete mai pensato di poter sciare su un vulcano attivo, guardando il mare ?
In Italia è possibile in Sicilia, sul vulcano Etna.
I comprensori dell’Etna sono due, quello di Nicolosi a sud tra i 1910-2700 metri e quello di Piani di Provenzana -Linguaglossa sul versante nord dell’Etna tra i 1800-2317 metri.
Linguaglossa ti permette di sciare con il mar Ionio sullo sfondo e con la cima del vulcano sempre innevata sul versante nord-est. A Nicolosi invece, oltre alle piste per sciare, trovi anche il punto di partenza per visitare i crateri più alti del vulcano. Lo skipass giornaliero costa circa 30 euro.

Potrebbe interessarti anche: Cosa sono i pullman Low Cost: Flixbus e altre compagnie

I consigli per organizzare una settimana bianca Low Cost

Lo skipass

Dopo aver scelto la meta è necessario prestare attenzione alle promozioni riguardanti lo skipass, che può influire molto nel budget della settimana. Per chi ha la possibilità è sempre più conveniente scegliere un abbonamento. Esistono abbonamenti stagionali ma anche settimanali o plurigiornalieri. I bambini possono optare per uno skipass a ore poiché, solitamente, sciano solo per poche ore al giorno.

L’alloggio

Scegliere l’alloggio giusto è fondamentale per contenere i costi. Oltre agli hotel o residence è possibile affittare un appartamento o una casa vacanze provvista di cucina per ammortizzare le spese dei pasti, da condividere con gli amici o con la  famiglia.

Viaggi di gruppo

Esistono diverse organizzazioni che offrono la possibilità di acquistare un pacchetto vacanze sulla neve. Lo Snow Break, per esempio, è adattissimo per i più giovani: si tratta di una vacanza di 3 giorni, solitamente organizzata per dicembre, che prevede sci durante il giorno e feste a tema tutte le sere.
Snow Trex invece, è considerato uno dei principali operatori europei per le vacanze sulla neve ed è maggiormente orientato alle famiglie.

Scelta del periodo

Solitamente i prezzi delle settimane di Natale e di febbraio sono sensibilmente maggiori rispetto agli altri mesi. Dall’Epifania fino alla fine gennaio è possibile trovare pacchetti e condizioni più convenienti. Successivamente, se si vuole risparmiare è meglio saltare il mese di febbraio e aspettare l’arrivo della bassa stagione. In questo modo potrete sciare davvero low cost, godendovi le piste e la neve primaverile.

Infine, non dimenticate di fare una chiamata alla località sciistica scelta, per confermare l’apertura degli impianti e delle piste, in modo da evitare brutte sorprese.