Home LIFESTYLE Nelle grotte di Pertosa-Auletta l’energia green in equilibrio con la natura

Nelle grotte di Pertosa-Auletta l’energia green in equilibrio con la natura

Condividi questa notizia su:
Grotte di Pertosa-Auletta a Salerno

Grotte di Pertosa-Auletta a Salerno: un patrimonio tutto italiano

Le Grotte di Pertosa-Auletta sono un luogo molto amato dai salernitani, oltre ad essere un patrimonio naturale e storico unico in Italia.

Alla tutela di questo tesoro sta contribuendo in modo attivo anche Iren, impegnata a mantenere l’antico rapporto tra tecnologia, energia, storia e ambiente delle grotte. All’interno di queste ultime scorre l’acqua del fiume sotterraneo Negro, utilizzata dalle Centrali Iren per la produzione di energia elettrica rinnovabile.

Si tratta delle uniche grotte in Italia dove è possibile navigare un fiume sotterraneo, il Negro e sono anche le sole in Europa a conservare i resti di un villaggio palafitticolo risalente al II millennio a.C.

Fioccano le visite di studenti e appassionati

Dallo scorso anno le grotte di Pertosa-Auletta e la centrale di Tanagro sono inserite nel progetto di educazione ambientale Eduiren e possono essere visitate da appassionati e turisti. L’offerta è possibile anche grazie alla collaborazione tra Iren e la Fondazione MIDA-Musei integrati dell’Ambiente di Pertosa di Salerno.

Oltre alle grotte poi, grazie anche all’impegno di Iren Energia, si possono visitare anche la centrale di Bussento e la Diga Sabetta.

Nell’ultima occasione 200 studenti hanno visitato le grotte, insieme ad gruppi sportivi come l’Aican, Associazione italiana Canoa Canadese, che ha organizzato un raduno tenutosi alla Diga di Sabetta, con il patrocinio di Iren Energia.