Home LIFESTYLE Energia dalle onde del mare: a Marina di Pisa è già realtà

Energia dalle onde del mare: a Marina di Pisa è già realtà

Condividi questa notizia su:
scorcio marina di pisa impianto energia onde mare

L’energia blu che viene dal mare

Sfruttare il moto ondoso per produrre elettricit√†. √ą la scommessa di¬†40South Energy, startup italiana che, a Marina di Pisa, ha installato sul fondo del mare un macchinario capace di raccogliere l’energia delle onde e immetterla direttamente in rete.

Come suggerisce il nome dell’impianto, H24 funziona senza pause, al contrario di energie rinnovabili come eolico o solare, ottenendo il massimo rendimento dal moto incessante delle onde.

Il 13 settembre 2018 la macchina ha immesso la prima energia nella rete elettrica italiana.

Leggi anche Energia: la piramide che ci insegna come conservare la luce del sole

Come funziona H24

Moto ondoso H24 onde oceano
H24, l’impianto che sfrutta la forza delle onde

H24 ha la forma di una grande tavola alta circa due metri e lunga 20. Possiede poi un sistema elettromeccanico che, sfruttando il movimento ondoso, genera energia.

L’impianto √® stato installato a sei metri di profondit√† e¬†al riparo dalle tempeste,¬†responsabili di aver¬†fatto fallire i tentativi precedenti.

Alla piena potenza di 100 kW, secondo 40South Energy, si potrebbero sfiorare i 100.000 euro annui di profitto.

Leggi anche: Come funziona il nuovo contatore Enel

Un impatto ambientale ‘trascurabile’

Oceani e mari, quindi, rappresentano senza ombra di dubbio un grosso potenziale per la produzione di energia sostenibile.¬†L’impianto non √® visibile, √® innocuo per la fauna marina e non intralcia la navigazione. Per questo motivo H24 si candida a essere una valida alternativa all’eolico, come fonte di energia rinnovabile a basso impatto ambientale.

Leggi anche: Misuratore di consumi elettrici, come funziona e quanto costa