Home LIFESTYLE Genova Porto Antico, con Plastic Free stop alla plastica monouso

Genova Porto Antico, con Plastic Free stop alla plastica monouso

Condividi questa notizia su:
plastic free iren genova porto antico

Presentato il progetto Plastic Free

Ridurre il consumo di plastica monouso e sensibilizzare a un utilizzo più consapevole dell’acqua: questo l’ambizioso obiettivo di Plastic Free, l’iniziativa di Porto Antico di Genova, in programma a partire dal 24 maggio.

Il progetto, realizzato in collaborazione con Iren e Culligan per la distribuzione dell’acqua, è stato annunciato in occasione dell’inaugurazione della mostra fotografica ‘Planet Vs. Plastic’ di Randy Olson, alla presenza dell’Assessore all’Ambiente del Comune di Genova Matteo Campora, il Direttore della Porto Antico Spa Alberto Cappato, l’Amministratore Delegato di Iren Mercato Gianluca Bufo e l’esploratore italiano Alex Bellini.

Plastic Free alla Festa dello Sport

A partire dal 24 maggio, in occasione della 15esima edizione della Festa dello Sport, nei primi negozi e ristoranti di Porto Antico che hanno già aderito all’iniziativa, saranno messi in funzione i distributori di acqua a Km0 forniti da Culligan.

Si tratta di impianti su misura pensati per l’erogazione di acqua a temperatura ambiente, fresca, liscia o gassata. Grazie ai filtri a carbone di cui sono dotati, inoltre, gli erogatori saranno in grado di migliorare ulteriormente il sapore dell’acqua, la cui qualità è garantita dal Gruppo Iren che ne monitora costantemente le caratteristiche e i parametri.

Per l’occasione, e per l’utilizzo dei distributori d’acqua, l’organizzazione ha realizzato delle borracce in acciaio, riutilizzabili, griffate Porto Antico e acquistabili presso gli esercizi commerciali dell’area.

“Un progetto ambizioso”

La soluzione “Plastic Free” ridurrà la produzione di plastica di circa 1.500 kg in un anno. Non mancheranno poi benefici anche per l’ambiente, con una riduzione delle emissioni di anidride carbonica di 6.000 kg in un anno e dell’utilizzo di carburante (fino a 3.000 kg in meno).

“L’iniziativa presentata oggi si inserisce in un più ampio contesto di interventi finalizzati alla sostenibilità” ha dichiarato Alberto Cappato, Direttore di Porto Antico S.p.A. “L’obiettivo è ambizioso e si inserisce in una tendenza ormai consolidata che una realtà come Porto Antico non poteva non fare propria”.

“Abbiamo accolto fin da subito con grande entusiasmo il progetto” sostiene Gianluca Bufo, AD di Iren Mercato. “Come azienda abbiamo così abbracciato pienamente la filosofia green di riduzione dei rifiuti. e soprattutto proponendo l’ottima acqua dei nostri acquedotti”.

“Siamo felici – chiosa Giulio Giampieri, Direttore Generale di Culligan – di collaborare in sinergia a un progetto che azzera l’utilizzo di plastica monouso e riduce così l’impatto ambientale con gesti concreti di grande valore”.