Home LUCE E GAS Magnete per pagare meno luce, attenti al trucco del contatore

Magnete per pagare meno luce, attenti al trucco del contatore

Inverno molto freddo, o estate particolarmente calda, famiglia numerosa, cucina ed elettrodomestici sempre in funzione: sono tante le ragioni per cui potresti cercare costantemente un modo per risparmiare sulla bolletta dell’energia. Stare attenti, cercando di fare un uso corretto della corrente elettrica, è sicuramente il modo migliore per ridurre i costi e soprattutto gli sprechi. Ma, a volte, pur di minimizzare la spesa, potresti essere disposto a tutto.

In seguito al diffondersi di alcune notizie di cronaca riguardanti un particolare modo per ridurre i consumi, quello del magnete nel contatore, potrebbe anche esserti balenata l’idea di provarlo per cercare di risparmiare sulla tua spesa mensile.

Non farlo, mai. Si tratta, infatti, di un metodo illegale.

Attenzione al trucchetto del magnete nel contatore

I furbetti del contatore balzati agli onori della cronaca sono stati denunciati dalle forze dell’ordine per aver limitato la segnalazione del consumo reale di energia elettrica attraverso l’utilizzo di un magnete che rallentava l’attività del contatore.

Cercare di utilizzare il magnete per ridurre i costi della bolletta ti costerebbe molto caro poiché verresti denunciato per furto aggravato di energia elettrica.

Il modo giusto per risparmiare sulla bolletta 

Quello che ti consigliamo per alleggerire il carico della bolletta è affidarti a un comparatore di tariffe che, in base alla quantità di energia consumata e agli orari di utilizzo, ti proponga una tariffa che massimizzi il tuo risparmio.

CHIEDI OFFERTE DISPONIBILI

Con la consulenza di Prezzogiusto.com, per esempio, imparerai a non fermarti mai a una proposta basata esclusivamente sul basso costo kilowattora per l’energia o sul metro cubo per il gas: esistono infatti una marea di offerte che, nonostante il basso costo, prevedono, per esempio, aumenti dopo poco tempo, o altre che, anche se non sono quelle col costo energia più basso, offrono però sconti in fattura e buoni acquisto che riducono la spesa ai minimi termini.

La soluzione giusta non è sempre quella che in apparenza ti fa spendere meno, ma quella che ti fa raggiungere un risparmio concreto dimostrabile con bollette alla mano.