Home Guide luce e gas Subentro luce e gas: riattiva subito il contatore

Subentro luce e gas: riattiva subito il contatore

subentro attiva contatore coppia che trasloca

Se stai affrontando un trasloco sicuramente hai bisogno di un subentro per attivare il contatore e usufruire dei servizi luce e gas.

Subentro luce e gas facile e veloce

Col subentro puoi riattivare un contatore chiuso dal precedente inquilino prima di lasciare la casa. Per farlo puoi scegliere il fornitore che preferisci.

Se sai già tutto sul subentro e vuoi richiederne uno Prezzogiusto può occuparsi delle scartoffie al tuo posto: compila subito il form qui sotto e aspetta la chiamata del consulente. Tiene a portata di mano solo carta d’identità, codice fiscale e Pod (e/o Pdr) dei tuoi contatori, al resto ci pensiamo noi.

subentro attiva il contatore luce e gas

Potrebbe interessarti anche: Tutto a Posto luce: come avere l’assistenza casa gratis

Quanto costa fare il subentro?

Quanto costa il subentro luce

Poiché entro il 2020 si renderà necessario il passaggio dal mercato tutelato a quello libero, per chi non lo avesse già fatto, sarebbe opportuno muoversi direttamente sul mercato libero.

Attualmente i costi per la riattivazione del contatore luce sono indicativamente i seguenti:

  • contributo fisso di circa 26 € per oneri amministrativi
  • quota di servizio, variabile, determinata dal fornitore (da 20 a 60 euro)

Quanto costa il subentro gas

Per la riattivazione del contatore gas i costi variano da gestore a gestore:

  • contributo fisso di circa 30 € per oneri amministrativi
  • quota di servizio, variabile, determinata dal fornitore (da 30 a 60 euro)

Tempistiche di attivazione

Il tempo massimo stabilito dall’Autorità per l’attivazione del contatore luce è di 7 giorni lavorativi:

  • 2 sono i giorni concessi al fornitore per l’inoltro della richiesta al distributore
  • 5 giorni è il tempo massimo che ha il distributore per eseguire l’attivazione

I tempi di gestione della pratica gas si allungano leggermente. Ci vogliono, infatti 12 giorni lavorativi per la riattivazione del contatore:

  • 2 sono i giorni concessi al fornitore per l’inoltro della richiesta al distributore
  • 10 giorni è il tempo massimo che ha il distributore per inviare il tecnico che riallacci il gas

Attenzione! Per non avere problemi con l’attivazione della luce e del gas ti raccomandiamo di anticipare la richiesta di almeno tre settimane rispetto al tuo effettivo trasloco. Chiedi al precedente proprietario dell’abitazione le ultime bollette per recuperare esattamente i dati di cui hai bisogno.