Il Magazine di Prezzogiusto
Invia:
Condividi:

Mutui 2022: cosa succederà nei prossimi mesi?

News Mutui, Prestiti e Finanziamenti

Nel 2021 il mercato dei mutui ha mostrato segnali di ripresa, con un aumento della domanda e delle erogazioni. Merito della ritrovata fiducia dei consumatori nella ripresa economica e delle agevolazioni e dei bonus messi in campo dal governo.
Sembrava procedere tutto per il verso giusto finché i rincari su luce e gas e la conseguente inflazione, seguiti dalla guerra in Ucraina, hanno cambiato completamente lo scenario economico italiano e mondiale.

Quindi chi è interessato a richiedere un mutuo cosa deve fare ora? Come sta reagendo il mercato al conflitto tra Russia e Ucraina? Quali sono le previsioni per i mutui 2022? Cerchiamo di rispondere a queste interrogativi.

Tasso mutui 2022: quale scegliere

Mutuo a tasso fisso o a tasso variabile? È il dilemma che deve affrontare ogni persona quando inizia a dare un’occhiata alle offerte per un mutuo online e a confrontare i preventivi per le proposte a tasso variabile, fisso e misto.
I numeri del 2021 mostrano da parte degli italiani una preferenza netta per il tasso fisso, considerato ancora vantaggioso nonostante già in lenta crescita a partire dal terzo trimestre dello scorso anno. Ed è realistico prevedere che il trend per il 2022 sarà lo stesso.
Infatti, se da una parte gli interessi per i mutui a tasso fisso continuano a salire, dall’altra è probabile che la BCE intervenga sui tassi di interesse a livello globale, causando un significativo rialzo dei mutui a tasso variabile, perciò meglio optare per la stabilità del tasso fisso, che consente di mantenere le rate invariate per l’intera durata del mutuo.

Previsioni per le richieste di mutuo

Nel 2021 il bonus prima casa per gli under 36 anni ha portato a un’impennata delle richieste di mutuo da parte dei giovani, che trova una conferma anche in quest’anno.
In generale, ci si attende un 2022 in cui a fare domanda e ottenere un mutuo siano ancora in maggioranza soggetti tra i 25 e i 40 anni, appartenenti a una fascia d’età nella quale di solito si raggiunge una certa sicurezza lavorativa o si creano i presupposti per mettere su famiglia.


Confronta le migliori offerte mutui e richiedi un preventivo


Mutui 2022: acquisto prima casa ancora la finalità principale?

Anche per quanto riguarda la finalità dei mutui, la tendenza registrata negli anni precedenti sembra consolidarsi nel 2022. Il più delle volte il prestito è destinato all’acquisto della prima casa e solo in minima parte alla compravendita di una seconda casa.
Secondo i dati raccolti in questo inizio d’anno, l’importo medio richiesto per un mutuo prima casa è di circa 150mila euro, con un piano di ammortamento che in media si aggira intorno ai 26 anni.

Cosa potrebbe succedere nei prossimi mesi

Il rischio che l’inflazione provochi una brusca frenata del mercato immobiliare è serio. C’è infatti la concreta possibilità che la riduzione del potere d’acquisto spinga gli italiani a mettere in pausa i piani per il futuro. Ma è altrettanto probabile che si avverino le previsioni avanzate nel Credit Report 2022 da 24MAX, società di mediazione creditizia del Gruppo RE/MAX.

  • La rivincita dei piccoli comuni, sempre più apprezzati perché in grado di offrire un livello di comfort abitativo superiore a un prezzo minore rispetto a quello delle grandi città.
  • La reimmissione sul mercato di immobili invenduti e fermi a causa del deprezzamento subito nel corso degli anni.
  • Maggiori investimenti nel mattone, per difendersi dall’inflazione, con una particolare predilezione per gli immobili da ristrutturare, grazie al boom dei bonus per gli interventi di risparmio energetico e la riqualificazione energetica degli edifici, visti come una soluzione per contrastare gli aumenti del costo dell’energia.

Nell’attesa di vedere l’evolversi della situazione, chi intende accendere un mutuo per acquistare casa deve perciò valutare attentamente la tipologia di tasso da scegliere, confrontare tutte le offerte mutui disponibili online e fare più preventivi impostando filtri diversi per capire qual è la proposta più conveniente e adatta alle proprie necessità.

Confronta subito le Tariffe Attive