Home RISPARMIO Allaccio gas e luce: come inoltrare la richiesta | Le guide di...

Allaccio gas e luce: come inoltrare la richiesta | Le guide di Prezzogiusto

Condividi questa notizia su:
Allaccio gas e luce coppia felice casa

Inoltrare richiesta allaccio gas e luce

Stai per cambiare casa e hai bisogno di un nuovo allaccio per la luce e il gas? Uno dei principali elementi da prendere in considerazione quando si fa la richiesta per un nuovo allaccio gas e luce è il tempo necessario per la conclusione della procedura.

Le tempistiche per l’allaccio, infatti, sono diverse da quelle necessarie in caso di subentro o casa in affitto. Di seguito tutto quello che devi sapere per inoltrare e concludere una richiesta di allaccio contatori.

Sommario:

allaccio gas e luce lampadina corrente elettricaAllaccio luce: richiedere prima attivazione

Richiedere un nuovo allaccio luce è semplicissimo: compila il form qui sotto e avrai a disposizione un consulente Prezzogiusto che si occuperà di tutte le pratiche:

I dati necessari per richiedere un allaccio di energia elettrica sono:

  • Indirizzo della fornitura
  • Numero concessione edilizia
  • Potenza disponibile richiesta

Tempistiche

Dopo aver consegnato i documenti il fornitore ti ricontatterà, qualora fosse necessario, per un sopralluogo. La società di fornitura ha due giorni lavorativi per trasmettere al distributore la tua richiesta. Quest’ultimo ha invece 20 giorni lavorativi per inviarti un preventivo.

Il documento deve contenere:

  • Costi totali
  • Tempi necessari per portare a termine l’operazione
  • Dati di rintracciabilità
  • Dettagli dei lavori

Accettato il preventivo, il distributore dovrà concludere la procedura entro 15 giorni per i lavori semplici.

Costi

I costi di un allaccio di energia elettrica dipendono dalla potenza di cui avrai bisogno e dalla distanza della linea di connessione. Dopo aver inoltrato la richiesta tutte le spese, comprese le quote fisse, verranno indicate nel preventivo che avrà validità tre mesi.

Allaccio temporaneo

Per quanto riguarda gli allacci temporanei, cioè quelli che hanno durata di un anno e sono prorogabili per ulteriori 12 mesi, il costo varia a seconda dei casi:

  • Quando è richiesto un uso prolungato nel tempo il fornitore applica un contributo uguale a quello previsto per l’allaccio permanente.
  • È richiesto un contributo standard nei casi in cui non è necessaria la realizzazione di una cabina di trasformazione Mt/Bt e la distanza dall’impianto esistente è inferiore di 20 metri
Potrebbe anche interessarti: Come cambiare fornitore luce

allaccio gas e luce, fiamma simbolo gasAllaccio gas

Anche per la richiesta di un nuovo allaccio gas puoi affidarti a Prezzogiusto che sbrigherà al tuo posto, gratuitamente, tutte le pratiche necessarie per l’inoltro. Compila il form sopra per essere ricontattato:

Tieni a portata di mano:

  • I dati catastali dell’immobile
  • L’indirizzo della fornitura
  • I tuoi dati (codice fiscale, documento d’identità)
  • L’uso che dovrai fare della fornitura (ad esempio riscaldamento, cottura cibi)

Tempistiche

Dopo la consegna dei documenti il distributore ti contatterà per un eventuale sopralluogo.

Il preventivo dovrà contenere elementi come i tempi e i costi dell’operazione dell’allaccio, i dettagli sul contatore e la durata del preventivo.

Accettato il preventivo, il distributore dovrà realizzare l’allaccio entro 10 giorni lavorativi per lavori semplici.

Costi

Le spese di un allaccio gas sono fissati dall’ente locale e dal distributore. Per questo motivo possono cambiare da una zona all’altra.

Troverai i costi di allaccio complessivi sul preventivo. È bene ricordare che l’installazione del contatore è a carico della società distributrice. Tu, nel caso sia necessario, dovrai occuparti delle spese per le opere murarie.