Home cagliaripad Come fare la disdetta contratto linea telefonica fissa con i principali gestori

Come fare la disdetta contratto linea telefonica fissa con i principali gestori

Condividi questa notizia su:
disdetta contratto

Disdetta contratto telefonico: abbandonare il vecchio operatore

Disdetta contratto telefonico: se sei arrivato in questa pagina è perché stai cercando il modo di abbandonare il tuo attuale gestore di telefonia per la linea fissa di casa. Il mercato delle telecomunicazioni, infatti, si contraddistingue per la varietà e la velocità delle offerte, continui cambi tariffari, scontistiche ma anche nuove proposte tecnologiche e pacchetti all inclusive. Capita così, sempre più spesso, di trovarsi a voler disdire l’attuale contratto. Ecco come fare e come procedere per i principali operatori di telefonia fissa.

Sommario

Recesso anticipato

Nonostante la legge Bersani abbia annullato le penali per le disdette, di fatto ogni operatore, tranne in alcuni casi che vedremo, impone diversi costi di disattivazione, che variano a seconda della tipologia di contratto. È opportuno dunque conservare sempre una copia di tutta la documentazione, in modo da averla a portata di mano in caso di controversie.

Le linee guida dell’Agcom (l’autorità garante per le telecomunicazioni) affermano che il costo di disattivazione deve essere proporzionato ed equo alle spese sostenute dagli operatori per la disdetta e al valore residuo del contratto. Secondo l’Agcom, dunque, non è corretto un costo superiore a quello dei canoni mensili restanti.

Se la promozione dura 24 mesi, l’utente pagherà un costo di recesso anticipato sempre più basso, tanto più si avvicina al 24esimo mese. Alla scadenza del contratto, inoltre, nulla deve essere più dovuto.

I tipi di disdetta telefonica

Possiamo distinguere le disdette telefoniche in due tipologie:

Disdetta per passare ad un nuovo operatore

La promessa allettante di un risparmio sulla tariffa è tra le maggiori motivazioni che spingono gli utenti a scegliere una compagnia piuttosto che un’altra e spesso a cambiarla.
La concorrenza viaggia veloce e il numero dei nuovi contratti stipulati va spesso di pari passo con quelli disdetti. In questi casi è il nuovo operatore telefonico a occuparsi interamente del passaggio dal vecchio operatore, effettuando direttamente la disdetta e di fatto semplificando l’intero iter burocratico.

Ci affidiamo, dunque, al nuovo operatore dopo avergli trasmesso un semplice codice alfanumerico, chiamato codice migratorio, che identifica inequivocabilmente un’unica linea telefonica e che deve essere segnalato nella fattura che riceviamo regolarmente. In caso contrario è facilmente reperibile nell’area clienti del sito del nostro provider online o contattando direttamente un operatore del servizio clienti.

Disdetta e cessazione del contratto

Nella procedura di disdetta telefonica standard è necessario l’invio di una lettera di recesso o più semplicemente di un modulo dedicato, scaricabile direttamente dal sito del gestore.

Il modulo deve essere compilato interamente sia con i dati dell’intestatario (nome, cognome, codice fiscale o partita iva) sia con gli estremi contrattuali (numeri di registrazioni, tipo di contratto, codice cliente). Successivamente deve essere inviato previa raccomandata A/R con allegato copia del documento di identità, presso l’indirizzo della sede centrale della compagnia telefonica o tramite PEC.

La disdetta risulterà effettiva trascorso un certo periodo di tempo, solitamente intorno ai 40 giorni.

La disdetta gratuita

Esistono, inoltre, dei casi nei quali la disdetta è completamente gratuita e non prevede nessun costo e sono:

Diritto al ripensamento

Ogni utente ha diritto a recedere qualsiasi contratto telefonico non avvenuto nei locali commerciali del gestore, (per esempio tramite televendita o presso domicilio) purché ne dia comunicazione alla compagnia entro 14 giorni dalla data di consegna o sottoscrizione del contratto. Si procede alla disdetta sempre attraverso un modulo o una lettera di disdetta con ricevuta di ritorno da inviare alla compagnia telefonica o tramite PEC.

Inadempienze da parte dell’operatore

Non è prevista nessuna penale quando la compagnia telefonica fornisce un prodotto difettoso, non rispecchia gli standard di qualità, la velocità di navigazione non rispetta il minimo garantito, non si fornisce il servizio promesso nel contratto. In tutti questi casi si procede prima di tutto presentando un reclamo, avendo cura di tenerne traccia per poter usufruire successivamente del diritto di recesso gratuito.

Modifiche unilaterali del contratto

Quando l’operatore decide unilateralmente di effettuare delle modifiche al contratto stipulato deve darne comunicazione con almeno 30 giorni di preavviso. Decorso questo periodo, vale la regola del silenzio assenso o in caso contrario si procede alla disdetta del contratto o al cambio operatore senza penali.

Restituzione accessori in comodato d’uso

In tutte le tipologie di disdetta telefonica è assolutamente necessario, per non incorrere in penali, talvolta anche molto salate, restituire, secondo i tempi contrattuali, in forma integra e ben conservata tutti gli accessori o gli strumenti che abbiamo ricevuto in comodato d’uso o in leasing, come per esempio modem, telefoni, decoder, scheda wi-fi.

Download modulistica

Disdetta TIM 

Modulistica
Carta dei servizi Tim
Condizioni generali del contratto Tim

Disdetta Vodafone

Diritto di recesso e disdetta
Carta del cliente

Disdetta Infostrada

Trasparenza tariffaria
Modalità di recesso

Disdetta Tiscali

Costi di disattivazione e procedure

Disdetta Fastweb

Guida alla disdetta
Condizioni carta servizi
Gestione contrattuale

Conclusioni

Le modalità di recesso da un contratto telefonico sono molto simili per tutti i principali gestori telefonici. La regola generale è sempre quella di leggere attentamente il contratto, le clausole e le scadenze che contiene prima di firmarlo, in modo da limitare al massimo i costi di disattivazione. In questo modo possiamo approfondire i nostri diritti ma anche doveri come consumatori per poter usufruire al meglio delle offerte e non arrivare impreparati alla bolletta.

Se vuoi disdire il tuo contratto telefonico per attivarne uno nuovo comprensivo di linea fissa per Internet verifica il tipo di copertura presente all’indirizzo di casa tua. Per farlo puoi utilizzare il nuovo tool di Prezzogiusto Verifica la copertura che ti fornisce, in tempo reale, tutte le informazioni relative all’attivazione di una connessione Internet nel tuo appartamento. Per utilizzare il nostro tool clicca qui sotto:

verifica la copertura

In alternativa, se vuoi avere assistenza dai nostri consulenti, compila il form qui sotto e sarai ricontattato entro 24 ore: