Home RISPARMIO Energia Rateizzazione bolletta, come e quando si può richiedere con Enel e SEN

Rateizzazione bolletta, come e quando si può richiedere con Enel e SEN

Condividi questa notizia su:
rateizzare bollette enel

Bollette Enel, quando posso richiedere le rate?

Può capitare, a seguito di un conguaglio, che arrivi una bolletta molto onerosa: cosa fare?

Per evitare spiacevoli sorprese, la soluzione potrebbe essere concordare con Enel un piano di rateizzazione per dividere il pagamento di una o più bollette. Vediamo come.

Sommario:

Differenze tra Enel Energia e Servizio Elettrico Nazionale

È fondamentale ricordare, per prima cosa, che la presenza e le modalità di pagamento delle rate dipendono dal mercato in cui il contratto verrà stato stipulato:

  • Se l’utenza appartiene al Servizio Elettrico Nazionale (mercato tutelato) le rate sono stabilite dall’Autorità di settore Arera.
  • Se il contratto fa riferimento ad Enel Energia (mercato libero), la presenza delle rate è regolata dalle condizioni del contratto stesso. Quando c’è la possibilità di pagare a rate, infatti, le modalità vengono indicate direttamente in bolletta
Leggi ancheCome cambiare fornitore luceCome cambiare fornitore gas

Quando si può rateizzare la bolletta

Di seguito quello che c’è da sapere sulla rateizzazione delle bollette Enel.

Rateizzare la bolletta dell’energia elettrica

La bolletta della luce è rateizzabile se:

  • c’è stato un guasto al contatore
  • non è stata rispettata la periodicità di fatturazione (Art. 4 TIF)
  • la lettura della prima bolletta, subito dopo l’attivazione della fornitura, supera di almeno del 150% l’autolettura comunicata dal cliente prima della fatturazione, o in caso di reclamo.
  • la bolletta superi di almeno del 150% l’importo medio delle fatture dell’ultimo anno. Si arriva fino a 250% per i clienti non domestici
  • la bolletta è stata emessa dopo la sospensione del normale ciclo di fatturazione e supera del 150% l’importo medio delle fatture dell’ultimo anno

Per i clienti del mercato libero, come per i contratti luce, Enel mette a disposizione ulteriori casi di rateizzazione personalizzabili, a seconda delle esigenze del cliente.

Rateizzare la bolletta del gas

Si possono rateizzare le bollette Enel del Gas se:

  • la bolletta supera di almeno il doppio l’importo della fattura più elevata emessa nell’ultimo anno. La differenza tra le due fatture non può essere correlata alla variazione stagionale dei consumi
  • la bolletta è stata emessa dopo la sospensione del normale ciclo di fatturazione e supera almeno del 150% l’importo medio delle fatture dell’ultimo anno. In ogni caso la differenza non deve essere legata alla variazione stagionale dei consumi.
  • la periodicità di fatturazione non è stata rispettata (Art. 4 TIF)
  • il contatore è guasto
  • la lettura della prima bolletta, subito dopo l’attivazione della fornitura, supera del 150% l’autolettura, comunicata dal cliente prima della fatturazione o in caso di reclamo

Per i clienti del mercato libero, come per i contratti luce, Enel mette a disposizione ulteriori casi di rateizzazione personalizzabili, a seconda delle esigenze del cliente.

Leggi ancheBonus luce per disagio economico: chi ne ha diritto e come ottenerlo

Rateizzare le bollette Enel: l’addebito di interessi

Enel, nel concedere le rate all’utente che lo richiede, prevede l’addebito di due tipi di interessi:

  • Interessi di dilazione, che fanno riferimento alla durata del piano di rateizzazione concordato
  • Interessi di mora, applicati alle rateizzazioni di bollette scadute. Gli interessi sono calcolati dalla data di scadenza della bolletta e in base ai tassi delle Condizioni Generali di fornitura. Si applicano alle rateizzazioni di fatture scadute. Questi interessi sono calcolati dalla data di scadenza della bolletta sino alla data di attivazione del piano di rateizzazione (il tasso è quello indicato nelle Condizioni Generali di Fornitura).
Leggi ancheAllaccio gas e luce: come inoltrare la richiesta | Le guide di Prezzogiusto

Come contattare Enel

La richiesta di rateizzazione, se il fornitore è Enel Energia, può essere inoltrata:

  • chiamando il numero verde 800.900.860
  • online, raggiungendo l’area clienti dedicata (serviranno e-mail e password) e accedendo su “Archivio bollette” e quindi “Richiedi rateizzazione”

Se, invece, il fornitore è Servizio Elettrico Nazionale, la richiesta potrà essere inoltrata:

  • chiamando il numero verde gratuito 800.900.800 (solo da telefono fisso)
  • utilizzando il servizio a pagamento al numero 199.50.50.55 (solo da telefono cellulare)
  • recandosi a uno sportello Enel

I documenti necessari per richiedere la rateizzazione

Per richiedere la rateizzazione l’utente dovrà avere sotto mano:

  1. L’indirizzo di fornitura
  2. I dati anagrafici
  3. Il POD e il PDR

Inviata la documentazione, il fornitore a cui fa riferimento il contratto invierà direttamente a casa il piano di rateizzazione con tutte le istruzioni necessarie per effettuare i pagamenti.

Risparmiare sulle bollette

Sapevi che molte tariffe del mercato libero sono più convenienti rispetto ai servizi di tutela? Le offerte proposte sono però tante, e per questo risulta difficile trovare la tariffa giusta.

I consulenti Prezzogiusto sono a tua disposizione per offrirti le soluzioni migliori e più adatte alle tue esigenze. Compila il form qui sotto e sarai subito ricontattato:

Scopri l’offerta