Home RISPARMIO Casa Come sostituire il termostato del frigo | #ripararenonbuttare

Come sostituire il termostato del frigo | #ripararenonbuttare

Condividi questa notizia su:

Il frigorifero, svolgendo l’importante funzione di mantenere i cibi al fresco, è senz’altro uno degli elettrodomestici fondamentali per la casa.

Spesso però, per funzionare al meglio, questo apparecchio necessità di piccoli interventi di manutenzione, per evitare così inutili sprechi e risparmiare sulla bolletta.

Tra i più importanti controlli periodici c’è quello al termostato: dal suo funzionamento dipende il buono stato del nostro frigo. Per questo motivo dobbiamo essere certi che stia funzionando in modo corretto.

Se hai un dubbio sul suo funzionamento questa rapida guida fa al caso tuo: di seguito tutto quello che c’è da sapere sul termostato del frigo e tutte le indicazioni per sostituirlo.

Come capire se il termostato del frigo è rotto

Termostato del frigo

Il termostato è una scatolina generalmente posta in alto del frigo. Il suo scopo è per l’appunto quello di mantenere la giusta temperatura per la conservazione del nostro cibo.

Il termostato è sempre dotato di una manopola oppure, nei frigo di nuova generazione, di schermo e tasti per la regolazione della temperatura.

La rottura del termostato del frigo può essere anticipata da una serie di segnali che ci aiutano a capire che occorre sostituirlo. Uno di questi è rappresentato dall’acqua sopra i ripiani all’interno del frigorifero. In questo caso il termostato è difettoso e non riesce a raffreddare in modo efficiente.

Sostituire il termostato del frigo

Prima di effettuare la sostituzione del termostato, non dimenticare di staccare la corrente elettrica. Fatta questa precisazione, ti serviranno:

  • Pinza a becchi
  • Pinza a molle
  • Cacciavite

Procediamo per step:

  1. Individua il termostato: in genere è collocato vicino al vano della lampadina interna del frigorifero, in una piccola scatola di plastica
  2. Con l’aiuto di una pinza a becchi scollega la sonda della temperatura ed estrai il termostato
  3. Stacca i fili e, per praticità, applica delle etichette adesive per ricordare con facilità i collegamenti appena staccati
  4. Una volta rimosso, prendi il nuovo termostato e, con delicatezza, srotola il tubo metallico
  5. Collega ai fili il nuovo termostato e fissa il comando di regolazione della temperatura, il bulbo al fondo del frigo e rimonta le coperture in plastica

 


Quanto spendi per l’energia?

Prezzogiusto può darti una mano a capire se il piano tariffario applicato dal tuo fornitore di energia elettrica è quello più adatto alle tue esigenze e ai tuoi orari di consumo. 

Tutto quello che devi fare è un click su ‘Scopri l’offerta’ e un consulente ti ricontatterà subito e senza impegno.

Scopri l’offerta


#ripararenonbuttare

Quando un elettrodomestico, a casa, smette di funzionare correttamente, il primo pensiero è sempre quello di sostituirlo.

Vista la necessità di risparmiare sul bilancio familiare, se il tuo elettrodomestico appartiene a una discreta classe di consumo energetico, sarebbe meglio optare per la riparazione, piuttosto che la sostituzione.

Con la rubrica #ripararenonbuttare, Prezzogiusto ti aiuta a risolvere i piccoli guasti degli elettrodomestici, come ad esempio quelli al frigorifero, alla lavatrice, al ferro da stiro o alla lavastoviglie.