Home RISPARMIO Disservizio Vodafone: quando chiedere un indennizzo

Disservizio Vodafone: quando chiedere un indennizzo

Condividi questa notizia su:
Disservizi Vodafone - Come chiedere indennizzo

Cosa fare in caso di disservizio Vodafone

L’ultimo episodio di disservizio Vodafone si √® verificato proprio qualche giorno fa, quando in tutta Italia ci sono stati problemi di connessione sulla rete mobile e fissa del gestore.
Una volta risolto, la compagnia telefonica si è scusata per il disagio e il giorno seguente ha regalato giga illimitati a tutti i suoi clienti.

Vediamo insieme quando e come √® possibile richiedere un indennizzo all’operatore telefonico.

I disservizi Vodafone possono essere di vario genere:

  • Guasti alla linea
  • Problemi tecnici
  • Mancata attivazione della nuova linea telefonica
  • Errori nella fatturazione
  • Sospensione del servizio
  • Ritardi nella portabilit√† di un numero
Leggi anche: Disattivare segreteria telefonica | Iliad | Tim | Vodafone | Tre | Wind

Problemi con Vodafone: come comportarsi

Il primo passo da compiere in caso di disservizio √® quello di segnalare tempestivamente il problema all’assistenza Vodafone.
Per farlo hai a tua disposizione diverse opzioni:

  • Chiamare il numero 190
  • Chattare con TOBi, l’assistente digitale Vodafone sul sito, tramite app My Vodafone o su Whatsapp
  • Inviare una domanda su Twitter all’account @VodafoneIT o un messaggio privato alla pagina Facebook dell’operatore

In seguito ti verranno inviati un sms o un’e-mail che conterranno un numero e un codice segreto che ti serviranno per seguire la tua segnalazione online.
Inoltre, in caso di guasto, alla segnalazione seguir√† l’intervento dei tecnici Vodafone e in 2-3 giorni il servizio dovrebbe essere ripristinato.
Se il disservizio persiste, però, sarà necessario inviare un reclamo.

Fare reclamo a VodafoneCome fare reclamo per disservizio Vodafone

Il reclamo è un passaggio obbligatorio se si vuole ottenere un indennizzo.
√ą possibile farlo online scegliendo fra due modalit√†:

  • Via chat, avvalendosi dell’aiuto di un esperto Vodafone
  • Inoltrando un reclamo scritto

Esempio reclamo scritto Vodafone

Ecco, ad esempio, la schermata che appare nella sezione reclami del sito Vodafone selezionando la voce “Invia un reclamo scritto“. Dopo aver inserito tutte le informazioni richieste si ricever√† un’email a conferma del ricevimento del reclamo, nella quale ci sar√† anche il codice identificativo della pratica.

In caso preferiate inviare un reclamo scritto di seguito trovate la modulistica – da inviare tramite PEC, Fax o Raccomandata A./R. – che l’Unione dei Consumatori ha preparato per agevolare gli utenti:

Vodafone dovrebbe rispondere al reclamo entro 45 giorni dal suo ricevimento.

Il cliente può fare reclamo anche rivolgendosi al 190 (per i Business al numero 42323).

La richiesta di indennizzo a Vodafone

Inviare il reclamo √® una cosa che si pu√≤ fare autonomamente ma quello che vi consigliamo √® di rivolgervi a un’associazione dei consumatori per farvi accompagnare in tutto l’iter. Tramite le associazioni infatti si √® pi√Ļ sicuri di ottenere subito il risultato sperato con il giusto indennizzo per il disagio subito.

In ogni caso la comunicazione scritta dovrà contenere:

  • Tutti i riferimenti del cliente e della sua utenza telefonica
  • Descrizione dettagliata del disservizio Vodafone, compresa l’indicazione delle date in cui si √® verificato
  • Nel caso di richiesta di indennizzo, spiegazione del motivo di tale istanza

Se Vodafone non dovesse accogliere il reclamo si potr√† avviare una pratica di conciliazione dinanzi al Comitato Regionale per le Comunicazioni (Co.Re.Com) competente per territorio, utilizzando i moduli disponibili sul sito dell’ AGCOM¬†nella sezione ‚Äúoperatori e utenti‚ÄĚ.