Home RISPARMIO HarmonyOS, quello che sappiamo sul sistema operativo di Huawei

HarmonyOS, quello che sappiamo sul sistema operativo di Huawei

Condividi questa notizia su:
HarmonyOS, quello che sappiamo sul sistema operativo di Huawei

L’alternativa ad Android è ormai realtà

Map Kit, l’app simile a Google Maps targata Huawei, non è l’unica novità presentata nel corso della Huawei Developer Conference.
L’azienda infatti ha svelato alcuni dettagli su HarmonyOS, il sistema operativo di casa Huawei. Ecco cosa sappiamo finora.

Harmony OS: come funzionerà?

Il sistema operativo sarà open source, così da incentivarne un’adozione diffusa.
Inoltre, sarà possibile utilizzarlo su tutti i dispositivi dell’ecosistema Huawei, dagli smartphone agli altri apparecchi smart.

Quali saranno le caratteristiche?

Continuità, fluidità, sicurezza e sviluppo unificato sono le caratteristiche del software Huawei rivelate durante la conferenza.
Questo significa che le app basate su HarmonyOS potranno essere lanciate su vari dispositivi, permettendo così un’esperienza di utilizzo continua.

Secondo quanto promesso dalla società cinese, il sistema operativo sarà poi in grado di offrire prestazioni migliori di quelli già presenti sul mercato. Dovrebbero invece essere ridotte le probabilità che di attacco al software.

In aggiunta, agli sviluppatori basterà sviluppare una sola volta le applicazioni per HarmonyOS. Il sistema operativo penserà ad adattarlo a tutti i device. 

Quando debutterà HarmonyOS?

“Abbiamo ritenuto importante disporre di un sistema operativo con funzionalità multipiattaforma migliorate. Avevamo bisogno di un sistema operativo che supportasse tutti gli scenari, che potesse essere utilizzato su un’ampia gamma di dispositivi e piattaforme e che potesse soddisfare la domanda dei consumatori di bassa latenza e sicurezza”

Queste le parole di Richard Yu, CEO Huawei Consumer Business Group, riguardo alle ragioni dello sviluppo di HarmonyOS.
Il processo ha però subito un’accelerazione in seguito al ban imposto dall’amministrazione Trump.

Huawei ha comunque ribadito di non avere intenzione di rilasciare a breve uno smartphone con il suo sistema operativo. Lo farà solo se costretta dalle decisioni statunitensi. 

Intanto, alla fiera internazionale dell’elettronica di consumo di Berlino (IFA), Honor, di proprietà Huawei, ha presentato Honor Vision Pro, la prima TV con HarmonyOS. Non ci sono però notizie sulla data di messa in vendita del prodotto.