Home RISPARMIO Casa La piastra elettrica non funziona: cosa posso fare? | #ripararenonbuttare

La piastra elettrica non funziona: cosa posso fare? | #ripararenonbuttare

Condividi questa notizia su:
guasto piano cottura elettrico in ghisa piastra

Piano cottura elettrico non funziona

La piastra elettrica spesso è preferita in alternativa alla cucina con i fornelli a gas.

Cosa fare, però, se il piano cottura elettrico non funziona correttamente? Alcune parti, con il passare del tempo, vanno incontro a guasti e usura.

In questo articolo esploreremo le possibili cause che possono essere all’origine del problema. Prima di intervenire sul piano di cottura, come sempre, ti raccomandiamo di scollegarlo dalla rete elettrica.

Sommario:

Guasto di un elemento riscaldante

I guasti più frequenti alla piastra elettrica colpiscono soprattutto i piani in ghisa.

Un multimetro
Un multimetro

Per individuare questo problema è utile testare le resistenze utilizzando un multimetro in modalità ohmmetro (simbolo: MΩ).

Basterà posizionare i due puntali sulle uscite dei connettori delle piastre, solitamente posizionate nella parte posteriore. Posiziona il primo sul capocorda o sulla vite di una resistenza, e l’altro sulla carcassa o sul capocorda del cavo di messa a terra (verde e giallo). Il controllo appena effettuato non dovrebbe restituire alcun valore. 

Se invece succede il contrario, c’è una fuga elettrica sulla resistenza e sarà necessario sostituire la piastra.

Problemi di cablaggio della piastra

All’origine del problema ci potrebbe essere un difetto nel cablaggio che collega le piastre di cottura al sistema di controllo.

È possibile quindi che i connettori non stiano funzionando per via di usura e poca manutenzione o, alla peggio, che del cibo abbia raggiunto la resistenza, provocando un cortocircuito.

Se i connettori risultano danneggiati occorre sostituirli quanto prima. Se il cablaggio necessita di specifici connettori, sarà necessario sostituire l’intero blocco.

Limitatore di potenza difettoso

Piano cottura elettrico: limitatore potenza

Se una o più piastre non si accendono, la natura del problema potrebbe provenire dal limitatore di potenza della piastra elettrica.

Sono diverse le cause: il limitatore potrebbe essersi crepato, bruciato o rotto. Questo impedirà l’accensione, lo spegnimento o la tra trasmissione della temperatura da te impostata.

Sarà quindi necessario sostituirlo.

Il commutatore è guasto

Se il piano cottura elettrico non ha un limitatore, sarà dotato di un commutatore che gestisce la potenza con l’aiuto di contatori elettrici.

Basterà verificare le condizioni dei connettori: se sono bruciati, sarà necessario cambiare il commutatore.

Quanto spendi per l’energia?

Prezzogiusto può darti una mano a capire se il piano tariffario applicato dal tuo fornitore di energia elettrica è quello più adatto alle tue esigenze e ai tuoi orari di consumo. 

Tutto quello che devi fare è un click su ‘Scopri l’offerta’ e un consulente ti ricontatterà subito e senza impegno.

Scopri l’offerta


#ripararenonbuttare

Quando un elettrodomestico, a casa, smette di funzionare correttamente, il primo pensiero è sempre quello di sostituirlo.

Vista la necessità di risparmiare sul bilancio familiare, se il tuo elettrodomestico appartiene a una discreta classe di consumo energetico, sarebbe meglio optare per la riparazione, piuttosto che la sostituzione.

Con la rubrica #ripararenonbuttare, Prezzogiusto ti aiuta a risolvere i piccoli guasti degli elettrodomestici, come ad esempio quelli al frigorifero, alla lavatrice, al ferro da stiro o alla lavastoviglie.