Home RISPARMIO Casa La lavastoviglie consuma troppo sale, cosa fare | #ripararenonbuttare

La lavastoviglie consuma troppo sale, cosa fare | #ripararenonbuttare

Condividi questa notizia su:
Lavastoviglie consuma sale, donna felice inquadrata dall'interno della lavastoviglie

Perché la lavastoviglie consuma sale

Ogni quanto va messo il sale?

Il sale protegge dal calcare che si deposita nelle parti interne della macchina, oltre che su piatti e bicchieri. Solitamente deve essere inserito all’interno dell’addolcitore una volta al mese.

Se il contenitore della tua lavastoviglie si svuota molto prima, ci potrebbe essere un problema tecnico che è meglio cercare di risolvere quanto prima. 

Lavastoviglie consuma sale: le possibili cause

Il consumo eccessivo di sale potrebbe essere legato a:

    • Durezza dell’acqua della tua città. A volte può succedere che l’acqua utilizzata dalla tua lavastoviglie risulti con un alto contenuto di calcare ed è normale che la macchina utilizzi parecchio sale per cercare di addolcirne la durezza
    • Sportellino dell’addolcitore non si chiude correttamente. Questo è uno delle cause principali che portano a un consumo eccessivo di sale. È probabile infatti che lo sportellino si apra durante il ciclo di lavaggio, facendo uscire il sale all’interno della lavastoviglie
    • Impostazioni della ghiera regolatrice. Se la ghiera è tarata a un livello massimo di durezza, la lavastoviglie consumerà più sale per cercare di ridurre il più possibile la durezza dell’acqua
    • Problemi all’elettrovalvola. È possibile che la lavastoviglie abbia un blocco all’elettrovalvola, responsabile della regolazione dell’acqua nello scomparto del sale. Quando succede si crea un flusso continuo di acqua che scioglie il sale presente nel vano dell’addolcitore.

Quello del sale è un problema comune e, come abbiamo visto, di facile risoluzione. Prendersi cura degli elettrodomestici è sicuramente il modo migliore per assicurarsi le migliori prestazioni senza sprechi di energia.

Fare delle regolari manutenzioni e non trascurare i piccoli cambiamenti è un buon passo per riuscire a fare un po’ di economia nelle spese domestiche. Perchè, ricordiamolo, è dalle piccole cose che possiamo ottenere un buon risparmio sulle bollette.

Quanto spendi per l’energia?

Prezzogiusto può darti una mano a capire se il piano tariffario applicato dal tuo fornitore di energia elettrica è quello più adatto alle tue esigenze e ai tuoi orari di consumo. 

Tutto quello che devi fare è un click su ‘Scopri l’offerta’ e un consulente ti ricontatterà subito e senza impegno.

Scopri l’offerta


#ripararenonbuttare

Quando un elettrodomestico, a casa, smette di funzionare correttamente, il primo pensiero è sempre quello di sostituirlo.

Vista la necessità di risparmiare sul bilancio familiare, se il tuo elettrodomestico appartiene a una discreta classe di consumo energetico, sarebbe meglio optare per la riparazione, piuttosto che la sostituzione.

Con la rubrica #ripararenonbuttare, Prezzogiusto ti aiuta a risolvere i piccoli guasti degli elettrodomestici, come ad esempio quelli al frigorifero, alla lavatrice, al ferro da stiro o ai fornelli del piano cottura.