Home RUBRICHE Contenuti sponsorizzati InnovaCarbon si aggiudica il Premio Iren al PNI 2018

InnovaCarbon si aggiudica il Premio Iren al PNI 2018

Condividi questa notizia su:
premio iren

InnovaCarbon, l’eccellenza ‘sostenibile’ premiata da Iren

Un filtro ultra assorbente per la depurazione delle acque industriali e dei siti inquinati. È l’idea di InnovaCarbon, startup vincitrice del Premio Iren nel settore Cleantech&Energy alla XVI edizione del Premio Nazionale per l’Innovazione.

Il riconoscimento è stato consegnato da Enrico Pochettino, Direttore Innovazione del Gruppo Iren.

Premio Iren: il filtro assorbente di Innovacarbon

Il progetto di InnovaCarbon si basa sull’utilizzo di un filtro assorbente composto da nanotubi di carbonio, pellet in alluminio e materiale plastico. I componenti utilizzati permettono la depurazione dell’acqua contaminata, oltre alla possibilità del recupero della sostanza inquinante.

La bonifica delle acque pensata da InnovaCarbon permetterà quindi alle aziende di ammortizzare i costi e le spese di depurazione. Lo sostiene Danilo Vuono, responsabile produzione del team. “I filtri sono riutilizzabili decine di volte e i nanomateriali garantiscono altissime performance non solo con le acque marine, ma anche con quelle dolci”.

Secondo InnovaCarbon il filtro è efficace con qualsiasi liquido inquinante, dai coloranti industriali fino a benzina, diesel, oli e acque di vegetazione.

Potrebbe interessarti anche: Crescita e investimenti, la strategia di Iren

Il Premio PNI

InnovaCarbon è solo una delle protagoniste del XVI edizione del PNI, il Premio nazionale per l’Innovazione. Alla manifestazione, ospitata quest’anno dall’Università di Verona che da diversi anni collabora con Iren, concorrono i migliori progetti regionali. Nel 2018 sono stati coinvolti quasi 50 atenei in tutta Italia.

Solo quest’anno le idee di impresa presentate sono state 797, insieme a 315 business plan, per un totale di 2388 neo imprenditori partecipanti.