Home RUBRICHE Consumophia Misuratore costi energetici, cos’è e come funziona

Misuratore costi energetici, cos’è e come funziona

Condividi questa notizia su:
Misuratore costi energetici, cos'è e come funziona

Misuratore costi: un alleato nel risparmio di energia

Anche se ad aprile si è registrato un ribasso delle bollette della luce, i costi per i consumi elettrici continuano a rappresentare una voce importante nel bilancio familiare.

Come riuscire a risparmiare? La soluzione è verificare e tenere sotto controllo i consumi di energia.
Facile a dirsi, ma non a farsi. È infatti davvero difficile sapere nel dettaglio la quantità di energia che si consuma in una casa.
Un monitoraggio preciso necessita di tempo ed estrema precisione.

Se però si desidera comprendere realmente quali siano i consumi di una famiglia e come poter evitare sprechi e risparmiare, si può ricorrere all’utilizzo di un misuratore di consumi elettrici.

Ma conoscere i kilowatt che si consumano in casa non basta. Serve essere in grado di quantificare il prezzo che andremo a pagare in bolletta.
Anche in questo caso, possiamo trovare un valido alleato per il risparmio in un apparecchio, il misuratore di costi energetici.

Leggi anche: Come tagliare i costi in bolletta con Tado, il “termostato intelligente”

Cos’è e come funziona il misuratore di costi energetici

Si tratta di uno strumento che permette di monitorare e calcolare consumi e costi energetici. Inoltre aiuta a individuare sprechi e a valutare in maniera efficace la spesa domestica per l’energia elettrica.

È facile da utilizzare: viene inserito nella presa elettrica e collegato all’elettrodomestico che si desidera controllare. 

Su Amazon è disponibile un’ampia selezione di misuratori, ecco quello più apprezzato.

Misuratore dei costi energetici Meterk

Misuratore costi energia Amazon

Puoi trovarlo qui

Caratteristiche principali

  • Calcolo dei consumi e dei costi di energia elettrica
  • Interruttore di temporizzazione 
  • Memorizzazione dei dati di consumo fino a 6 mesi
  • Display LCD con retroilluminazione
  • Spina Italiana 16A

Come programmare il misuratore costi

L’apparecchio consente di monitorare il consumo degli apparecchi sia in modalità attiva che in stanby.

Usando il tasto SET è possibile impostare:

  • la temporizzazione
  • la potenza di sovraccarico
  • le tariffe orarie ( ad esempio, una tariffa giornaliera e una notturna)

Con il tasto MEM, invece, si può consultare la cronologia dei consumi.