Home Le guide Prezzogiusto PosteMobile

PosteMobile

Condividi questa notizia su:
Poste mobile logo
Risparmia sulla bolletta
Sommario:

Storia

PosteMobile è un servizio di telefonia mobile e fissa fornito da Postepay S.p.a, società interamente controllata dal Gruppo Poste Italiane. L’operatore è stato lanciato il 26 novembre 2007 e inizialmente si è appoggiato a Vodafone come operatore virtuale mobile ESP per poi diventare, nel luglio 2014, un Full MVNO su rete Wind.

Nel 2008 Postepay ha inoltre lanciato i propri servizi di mobile banking denominati “Semplifica”, grazie al supporto tecnico di Gemalto, rinominato poi SIMply Bancoposta, con cui nel 2009 PosteMobile annuncia di aver raggiunto un milione di clienti.

Ad aprile 2017 l’operatore entra nel mondo dei servizi di telefonia fissa. Dal 2018, inoltre, propone ai suoi clienti anche servizi di mobile internet.

Come contattare PosteMobile

Ci sono diversi modi per contattare l’operatore:

  • Il Servizio Clienti è attivo tutti i giorni dalle 7:00 alle 24:00 per qualsiasi richiesta di assistenza e 24 ore su 24 per furto o smarrimento
  • Contatti telefonici. Dall’Italia puoi contattare l’assistenza al numero 160. Dall’estero il numero +39.3770000160
  • App. Dall’applicazione accedi alla sezione 160 dal Menu principale dell’App e seleziona la voce “Richiedi Assistenza” e sarai ricontattato dal Servizio Clienti
  • Servizio Fai Da Te. Dall’Italia, attraverso il numero gratuito 40.12.12. Dall’estero il numero +393770001243
  • Contatti Fax. Dall’Italia: 800.242.626. Dall’estero: +39 06.59580960
  • Casella Postale. L’indirizzo è PosteMobile SpA CP 3000, 37138 Verona VR

Copertura

PosteMobile, dopo una lunga permanenza in WindTre, ha comunicato che sfrutterà l’infrastruttura di rete di Vodafone, da cui tutto era partito nel 2007.

La copertura è ovviamente da tenere in considerazione al momento della sottoscrizione dell’abbonamento e PosteMobile, grazie a Vodafone, riuscirà a coprire gran parte del territorio italiano.

Tuttavia, è possibile sapere in anticipo la copertura di PosteMobile in un determinato comune utilizzando ‘Verifica la Copertura’, un pratico strumento di ricerca messo a disposizione da PrezzoGiusto. 

Per capire se la propria zona è coperta dalla rete Poste Mobile, occorre digitare nell’apposito campo il nome del comune e selezionare la copertura che si vuole visualizzare.

‘Verifica la Copertura’

Come ricaricare con PosteMobile

Ci sono diversi modi per ricaricare la tua SIM PosteMobile:

  • All’ufficio postale. Puoi richiedere a un addetto allo sportello di effettuare la ricarica della SIM, scegliendo un taglio di ricarica tra 5, 10, 15, 20, 50, 80, 100 e 150 euro. 
  •  Puoi pagare con carta Postamat, carta Postepay o in contanti
  • Tramite Bancomat e Postamat.
  • Allo sportello Bancomat delle banche abilitate (Intesta Sanpaolo, Monte dei Maschi di Siena, Cassa Centrale Banca, Casse Raiffeisen, Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane) o mediante sportello Postamat
  • Presso ricevitorie e rivenditori
  • Una delle ricevitorie Lottomatica presenti sul territorio o presso le tabaccherie ed i punti vendita autorizzati (PayMat, Kipoint, Esselguna ed epay)

Verificare il credito residuo con Poste Mobile

Dal Menu della SIM, puoi selezionare la voce “Credito telefono” e poi attendi il messaggio informativo. Le informazioni sul Credito Residuo sono inviate dalla numerazione 4071162. Il servizio è gratuito. Puoi inoltre visualizzare online il credito residuo accedendo alla tua Area Personale di questo sito.

Passare a PosteMobile

La portabilità è il servizio che ti permette di diventare cliente Vodafone conservando il tuo vecchio numero di cellulare.

La portabilità del numero prevede il coinvolgimento di due soggetti:

  • Il nuovo operatore telefonico, ovvero il ricevente
  • Il vecchio operatore telefonico, ovvero il cedente

I tipi di portabilità sono due:

Portabilità incondizionata. Ti verrà assegnato un numero Vodafone provvisorio che puoi utilizzare da subito, mentre il vecchio numero sarà ancora attivo con il vecchio operatore. Una volta completato il passaggio a Vodafone, il numero provvisorio viene disattivato e sostituito con il tuo vecchio numero
Portabilità condizionata. Non ti viene assegnato nessun numero provvisorio ma conservi il vecchio operatore fino al momento in cui viene completato il passaggio del tuo numero a Vodafone

Procedura di portabilità. I documenti richiesti

Per effettuare la procedura di portabilità ti serve portare con te la carta d’identità, il codice fiscale e la SIM attuale. L’addetto stamperà il contratto che dovrai firmare in tutte le sue parti dopo averlo letto.

Il periodo di attivazione è quello che parte dalla richiesta del cambio operatore da parte del cliente e termina con l’effettiva portabilità del numero. Nel periodo di attivazione è compreso quello di realizzazione, durante il quale sono le due compagnie a intercedere per mantenere la portabilità.

Come stabilito dall’Agcom, il periodo di realizzazione non può superare il limite di un giorno lavorativo.