Home RUBRICHE Consumophia Smart speaker: come impostarlo per difendere la privacy

Smart speaker: come impostarlo per difendere la privacy

Condividi questa notizia su:
smart speaker

Quali impostazioni scegliere per utilizzare lo speaker intelligente in modo sicuro

Numerose inchieste hanno rivelato che le conversazioni che svolgiamo con i nostri smart speaker vengono registrate e revisionate dai dipendenti di Amazon, Apple e Google per rendere più efficienti i dispositivi da loro prodotti.

A seguito di pressioni da parte dell’Unione europea, Apple e Google hanno però sospeso questa pratica. Amazon, invece, ha introdotto nuovi controlli sulla gestione dei dati raccolti da Alexa. Questo comunque non elimina le preoccupazioni sulla tutela della privacy degli utenti

A questo proposito, hai già letto i nostri consigli per proteggere i tuoi dati personali quando sei online e le novità di Facebook sulla privacy?

 

Ad ogni modo, se desideri sentirti più sicuro nell’utilizzo quotidiano dello smart speaker, ecco alcuni accorgimenti che puoi adottare

HomePod, lo smart speaker Apple

Smart speaker Apple

La sospensione delle registrazioni dei dialoghi degli utenti Apple con Siri durerà solo fino al prossimo aggiornamento del software. L’azienda ha tuttavia promesso che non porrà questa impostazione come predefinita, ma che permetterà ai suoi clienti di fare una scelta a riguardo. 

Nel frattempo, quando non vuoi essere ascoltato dall’apparecchio, puoi procedere alla disattivazione dell’audio del dispositivo. Dovrai semplicemente pronunciare le parole: “Ehi, Siri, smetti di ascoltare.”

Otterrai lo stesso risultato anche disattivando l’opzione Ascolta “Hey Siri” nella pagina Dettagli dell’app Apple Home.
Per maggiore sicurezza, puoi inoltre selezionare “Tocca e tieni premuto” che ti permette di avviare Siri facendo pressione sul pulsante dello smart speaker. Così sarai tu a decidere quando mettere in funzione Siri. In più, attivando i comandi “Luci e suoni usando Siri”, sarai sempre consapevole di quando l’altoparlante è acceso. 

Google Home

Dall’app Google Home è possibile impedire il salvataggio delle registrazioni delle tue interazioni con l’assistente vocale.
Il procedimento è semplice:

  • Apri l’app e clicca sull’icona con l’omino, in basso a destra. Si aprirà la pagina Account.
  • Seleziona la voce Impostazioni e poi I tuoi dati nell’assistente.
  • Scegli “Attività vocale e audio” e disattiva l’opzione. Puoi anche visualizzare ed eliminare le precedenti attività che sono state registrate. 

Per disattivare il microfono del dispositivo, invece, ti basterà utilizzare il pulsante che si trova sotto il cavo di alimentazione (per Google Home Mini) o quello nel retro, nel caso di Google Home. 

Dispositivi Amazon Echo integrati con Alexa

Per evitare che le tue registrazioni vocali vengano riviste per migliorare i servizi Amazon, puoi modificare le impostazioni dei dispositivi Echo, dalla pagina Alexa Privacy o dall’app Alexa.

Ecco come fare: 

  • Seleziona la voce Gestisci il modo in cui i tuoi dati migliorano Alexa
  • Disattiva l’uso delle registrazioni vocali per migliorare i Servizi Amazon e per sviluppare nuove funzionalità e impedisci l’uso dei messaggi per migliorare la precisione delle trascrizioni

Amazon permette anche di visualizzare la cronologia voce. Puoi infatti prendere visione ed eliminare le registrazioni delle tue interazioni con Alexa. Vai sulle impostazioni di Alexa Privacy e scegli Rivedi cronologia voce. Potrai dunque procedere all’eliminazione di alcune registrazioni o dell’intera cronologia (cliccando su Intervallo di date). 

Inoltre, anche in questo caso, si può disattivare il microfono facendo pressione sul pulsante presente nella parte superiore degli apparecchi Amazon. Saprai che è spento quando il bottone diventerà rosso; mentre per riaccenderlo sarà necessario premere nuovamente il pulsante.