Home TECNOLOGIA Sicurezza informatica: come proteggere i dati personali online

Sicurezza informatica: come proteggere i dati personali online

Condividi questa notizia su:
Sicurezza informatica: consigli per difendersi in rete

5 consigli per aumentare la tua sicurezza online

Navigare sul web, registrarsi su un sito, iscriversi alle newsletter dei nostri marchi preferiti, pubblicare sui social network, sono oramai azioni che compiamo quotidianamente. Lo facciamo senza pensarci troppo, fidandoci dei sistemi di sicurezza informatica e sottovalutando i pericoli che corriamo.

La prudenza, però, non è mai troppa. Ecco, quindi, 5 consigli per difenderti dagli attacchi informatici e aumentare la tua sicurezza online.

Rendi sicure le tue password

Dato che occorre una password per ogni servizio o account al quale accediamo, spesso per fare prima usiamo la stessa per tutto. Non c’è niente di più sbagliato. Così facendo, se qualcuno entra in possesso della tua password, potrà accedere a tutte le tue informazioni riservate e utilizzare i tuoi account a proprio piacimento.

Cosa fare allora? Per rendere più facile la gestione di tutti i tuoi codici di accesso puoi ricorrere ad un password manager. Si tratta di una specie di “deposito virtuale” che crea e memorizza password complicate per i tuoi account online. Con il password manager dovrai ricordare un’unica chiave d’accesso che sceglierai tu stesso, la Master Password.

Dashlane, 1Password, KeePass e LastPass sono i migliori gestori di password digitali sul mercato: puoi testarli gratuitamente, valutare le loro funzionalità e scegliere quello perfetto per te.

Potrebbe anche interessarti: Italiani tech-dipendenti: i 7 oggetti irrinunciabili

Utilizza l’autenticazione a due fattori

L’autenticazione a due fattori è un sistema di verifica che si compone di due passaggi: l’inserimento di una password e quello di un codice inviato (contestualmente al tentativo di accesso) ad un dispositivo fisico.

Ad esempio, se per un determinato servizio imposti l’autenticazione a due fattori, ti verrà richiesto di digitare un pin ricevuto via SMS, o, in alcuni casi, di utilizzare il riconoscimento facciale o un’impronta digitale.
Questo procedimento garantisce agli utenti maggiore sicurezza non solo perché comporta una doppia verifica della propria identità, ma anche perché si riceve una notifica d’accesso non richiesta nel caso qualcuno provi ad entrare sui nostri account.

Quasi tutti i servizi online offrono la possibilità di abilitare l’autenticazione a due fattori. Il metodo più veloce per impostarla è cercare su Google “autenticazione a due fattori” più il nome del servizio che ti interessa, e seguire le indicazioni.

autenticazione-a-2-fattori-facebook

Tieni sempre aggiornati i tuoi dispositivi elettronici

È buona pratica aggiornare costantemente computer e dispositivi mobili per proteggere la loro sicurezza e quella dei tuoi dati personali.
Gli aggiornamenti, infatti, aiutano i produttori a correggere eventuali falle e vulnerabilità nei propri sistemi di sicurezza informatica.

Leggi anche: Scegliere l’antivirus: i migliori 16 e quelli gratis. Prezzi e prestazioni anche per MAC

Controlla regolarmente le impostazioni dei tuoi device

Tieni sempre d’occhio le impostazioni legate a privacy e sicurezza del tuo smartphone e del tuo computer. Questo perché dopo un nuovo aggiornamento o l’installazione di un’app, possono subire dei cambiamenti non voluti.

Fai attenzione alle connessioni pubbliche

Utilizza reti pubbliche solo in caso di necessità perché nascondono molte insidie per i tuoi dati sensibili.
Nel caso tu non possa fare a meno di connetterti a wifi pubbliche, puoi però prendere alcune precauzioni:

  • se navighi da PC, abilita il firewall per difenderti da accessi indesiderati
  • usa una VPN, rete privata virtuale, per rendere sicura la tua navigazione sul web
  • evita di accedere a servizi come l’home banking e non effettuare transazioni e acquisti online