Home Comunicati stampa Cresce il mercato dei mutui in Italia: è boom di richieste online

Cresce il mercato dei mutui in Italia: è boom di richieste online

Quando tutto sembra rischioso e confuso, la tendenza è tenersi stretta ogni possibile certezza; si può dire che la casa sia una di quelle, soprattutto dopo un difficile anno come quello appena passato: la pandemia ha infatti portato, per molti, a una presa di coscienza che possedere un’abitazione sia la cosa migliore che si possa fare in questo momento. 

Nel primo semestre del 2020, complici i tassi ai minimi storici, sono stati erogati mutui per 25 miliardi di euro, con un incremento rispetto all’anno precedente che tocca quasi il 10%. Le condizioni vantaggiose dei mutui, inoltre, hanno fatto schizzare le surroghe del 243%. A fine 2020 i prestiti a famiglie e imprese sono aumentati del 2,8%, un incremento dovuto in parte alle moratorie e ai prestiti garantiti dallo Stato per l’emergenza Covid-19. 

Il distanziamento sociale ha inoltre impegnato le banche a cercare di offrire direttamente online i propri servizi. Ma sono i servizi di comparazione online a registrare un vero e proprio boom di richieste mutuo, con un incremento che supera il 62,7%. “Cercare l’offerta più vantaggiosa è diventato più facile e veloce” spiegano i consulenti del comparatore di tariffe Prezzogiusto. “Il potenziale cliente può scegliere in modo semplice e sicuro l’offerta che più si adatta alle sue esigenze”. Un servizio a portata di click che permette, comodamente da casa, di sfogliare tra le tariffe proposte e di sceglierne una.  

Mutuo, quale soluzione conviene di più? La risposta a questa domanda è strettamente personale, ma ci sono dei fondamentali da rispettare. Uno è quello di puntare allo spread più basso da subito, per fare in modo che gli interessi passivi da pagare siano inferiori. “Al netto di tutti i tecnicismi – sostiene Prezzogiusto – gli esperti saranno sempre pronti a fornire consulenza personalizzata”.

Un altro consiglio è quello di mettersi alla ricerca di eventuali agevolazioni fiscali dedicate a chi acquista la prima casa. Occhio, inoltre, al tasso fisso o variabile. “Il mutuo a tasso variabile – spiegano – inizialmente prevede delle rate più basse rispetto alle quote di rimborso del mutuo a rate costanti, ma in seguito possono esserci delle cattive sorprese poiché il tasso d’interesse è connesso all’oscillazione dell’indice di riferimento”.

Cosa aspettarci per i prossimi mesi? Secondo i consulenti Prezzogiusto sul fronte dei tassi di interesse è piuttosto semplice esprimersi: “Il 2021 sarà ancora caratterizzato da tassi bassi, vista la necessità di far ripartire gli investimenti. Finché la Banca Centrale Europea avrà di fronte un’Eurozona che cresce poco, i tassi rimarranno bassi e di conseguenza anche quelli applicati ai mutui lo saranno”.

Compara i preventivi e ottieni un mutuo online

Valutare le offerte per ottenere un mutuo online è semplice e veloce.

Grazie al comparatore mutui di Prezzogiusto è infatti possibile confrontare i maggiori istituti di credito e verificare la fattibilità dopo aver selezionato importo, tasso di interesse, durata, finalità, provincia, valore del bene da acquistare, età e reddito mensile.

Clicca su “Vai al comparatore” per trovare il mutuo adatto alle tue esigenze: